Il futuro cinematografico di Hulk, Iron Man, Capitan America e i Vendicatori

Aggiornamento: le ultime notizie sui film in programma sui supereri Marvel le trovate in questo articolo.

Come vi ho detto i film di Iron Man e dell’Incredibile Hulk sono i primi tasselli del piano dei neonati Marvel Studios: realizzare un universo narrativo unico in cui appaiano tutti gli eroi che la Casa delle Idee ha a disposizione, sia singolarmente che in gruppo.
Ricorderete che in Iron Man appare lo scudo di Capitan America e che, dopo i titoli di coda Nick Fury parla a Tony Stark del “Progetto Vendicatori”.
Avete visto che in Hulk appaiono armi prodotte dalla Stark Enterprises, il siero del super soldato che ha creato Capitan America e Tony Stark in persona che, alla fine del film, rivela al generale Blake che sta mettendo insieme un gruppo.

Quali sono le prossime mosse?
Visti i risultati al botteghino, è difficile pensare ad un Hulk 2, mentre Iron Man 2 è sicuro.
Il presidente della produzione dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato qualche tempo fa che questa è la strada che vogliono seguire e ha annunciato di essere già al lavoro con lo sceneggiatore Zack Penn con l’obiettivo di avere il film de I Vendicatori nei cinema nell’estate del 2011, diretto da Jon Favreau. Intanto David Maisel, capo degli studios, aveva annunciato per l’estate del 2010 il sequel di Iron Man, sempre per la regia di Favreau.

E gli altri membri dei Vendicatori?
Il film dedicato a Thor ha già una data di uscita: 4 giugno 2010. Per Capitan America si parla del 6 maggio 2011. Tra queste date uscirà anche il film di Ant Man.
Al lavoro su Thor c’è lo sceneggiatore Mark Protosevich (Io Sono Leggenda), il regista sarà Matthew Vaughn (Stardust), mentre Ant Man è nelle mani di Edgar Wright (L’Alba dei Morti Dementi) e di Joe Cornish. Wright dovrebbe anche dirigere. Per Capitan America: Il Primo Vendicatore abbiamo Nick Cassavetes alla regia e Zack Penn come sceneggiatore. Il film sarà ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale.
Louis Leterrier, regista di Hulk, ha rilasciato un’intervista ad MTV nella quale, tra le altre cose, diceva che avrebbe visto bene proprio Hulk come cattivo per un film dei Vendicatori.
Naturalmente tutte queste informazioni vanne prese con prudenza: finché non si inizia a girare non c’è mai nulla di certo e a volte neanche dopo.

Tutto bene, quindi?
Non è detto.

Pare che ci siano problemi per quanto riguarda Iron Man 2.
E’ certo che David Maisel non voglia soddisfare le richieste economiche di Favreau per il nuovo film. Per il primo Iron Man Favreau ha accettato una paga abbastanza bassa, che non riflette né la qualità del lavoro realizzato, né il ritorno economico e di immagine che ha generato. Era la sua prima regia importante ed è comprensibile che Marvel Studios ci sia andata prudente. Ma ora che ha dimostrato cosa sa fare, sarebbe giusto riconoscergli un compenso adeguato. Maisel non solo non ci sente da questo orecchio, ma pare che abbia anche affermato che un film di Iron Man avrebbe successo anche senza Favreau alla guida.
Il secondo problema è l’uscita prevista per il 2010. La data è stata annunciata da Maisel senza consultarsi con Favreau e Robert Downey jr. Non solo regista e attore hanno affermato che per quanto riguarda loro è impossibile uscire nel 2010 con un film di qualità, considerando il fatto che al momento non c’è neppure una bozza di storia. Ma hanno anche preso altri impegni che rendono di fatto praticamente impossibile che possano lavorare, soprattutto lavorare bene, su un nuovo Iron Man. Downey in particolare ha già accettato il ruolo di protagonista di Cowboys & Aliens, un film di fantascienza tratto da un famoso fumetto, previsto nelle sale proprio per il 2010.
Iron Man è stato un grande successo al botteghino. L’Incredibile Hulk no, anche se paga l’insuccesso del film di Ang Lee. Vedremo cosa riserverà il futuro. Spero che il progetto ambizioso dei Marvel Studios non veda la fine prima ancora di cominciare, ma spero soprattutto che i responsabili della casa di produzione non ripetano gli stessi errori che la casa madre ha fatto con i suoi autori di fumetti di maggior talento.

Una risposta a “Il futuro cinematografico di Hulk, Iron Man, Capitan America e i Vendicatori”

I commenti sono chiusi