Ritrovate le parti perdute di Metropolis

3 luglio 2008

Voi non avete mai visto per intero Metropolis, il film di Fritz Lang considerato il capostipite del cinema di fantascienza. A torto, perché non è certo il primo film di fantascienza mai prodotto.

E il motivo per cui non lo avete mai visto per intero non è dovuto a eventuali attacchi di noia, ma al fatto che una copia completa del film non esiste: dopo le prime proiezioni nel 1927 i 210 minuti dell’originale sono stati tagliati in malo modo per accorciarne la durata.
Per cui, se avete sempre avuto timore di dire ad alta voce che sì, è un capolavoro della fantascienza, ma ha un ritmo strano e alcune parti non hanno molto senso, ora potete alzarvi in piedi e affermarlo con orgoglio.

Ma ora tutto questo cambierà: il Museo del Cine Pablo C. Ducros Hicken di Buenos Aires ha annunciato di aver rinvenuto nei suoi archivi le pizze di pellicola da 16 millimetri con quasi tutta la parte mancante. Le pellicole sono in pessime condizioni, ma parecchi istituti di restauro e conservazione cinematografica si sono già fatti avanti e hanno offerto il loro aiuto per il recupero del film.

Dopo il processo di restauro seguirà sicuramente un’edizione speciale in DVD. E poi qualcuno a Hollywood penserà che un remake di Metropolis sarebbe proprio una splendida idea…

Nessun commento

Rispondi