Drive Angry 3D

18 Aprile 2011

John Milton (Nicolas Cage) è fuggito dall’inferno per vendicarsi della setta che ha ucciso sua figlia e rapito sua nipote per sacrificarla durante un crudele rito: sulla sua rombante auto otterrà l’aiuto della bella cameriera Piper (Amber Heard). Il Diavolo di certo non può permettere che Milton scorrazzi liberamente sulla Terra ed ha quindi inviato il suo braccio destro, il Contabile (William Fichner), a recuperare il fuggitivo.

 

I profeti del 3D Patrick Lussier e Todd Farmer (autori dello sciapissimo “San Valentino di Sangue 3D”) riescono stavolta a offrire un prodotto se non di qualità almeno onesto e, considerati i suoimarcati limiti, godibile: figlio illegittimo della moda-revival di Grindhouse (laddove “Machete” e “Hobo with a Shotgun” sono i suoi figli legittimi) Drive Angry si rifà ai revenge movie degli anni ’70 in gloriosa salsa pulp e al sapor di exploitation d’epoca con inseguimenti, sparatorie, esplosioni, scene di sesso durante un massacro (alla “Shoot ‘em Up”), e cattivissimi satanisti.

 

Come è prevedibile la il gore è copioso, sebbene la CG diminuisca in modo sensibile l’impatto psicologico delle mutilazioni, e comunque ben distante dagli eccessi deliranti di “Hobo with a Shotgun”. Pur non ricercatissimo il 3D, o perlomeno una certa filosofia del 3D, in questo caso esplica la sua funzione primaria di divertissement puro. ed anche la fotografia funziona in particolar modo suggestiva la rappresentazione post industriale dell’inferno.

 

Cage lavora con scrupolo per impersonare un ruolo volutamente “truzzo” ma non riesce appieno ed in qualche modo la sua recitazione risulta artificiosa. William Fichner (che gli afiocinados ricorderanno in “Prison Break” e per il suo breve cameo ne “Il Cavaliere Oscuro”) ottiene qui un ruolo perfetto come demoniaco inseguitore di Cage ma a parte alcune battute si rivela lievemente sottotono. Billy Burke (da “Twilight”) che interpreta il capo dei satanisti/nemesi del protagonista Jonah King purtroppo non riesce ad essere adeguatamete carismatico o credibilmente spiritato.

 

Drive Angry è un film rumoroso, frivolo, consapevolmente sciocco, “caciaresco”, con dialoghi volutamente sopra le righe, una trama ridotta all’osso e che necessita per la sua piena godibilità di non richiedere assolutamente alcun impegno.

 

Ecco il trailer di Drive Angry 3D:


Fatal error: Can't use function return value in write context in /home/mhd-01/www.magrathea.it/htdocs/wp-content/themes/book-rev-lite/templates/bookrev_review_wrap_up_template.php on line 117