Portal: No Escape. Cortometraggio ispirato al videogioco

25 agosto 2011

Portal e Portal 2 sono tra i migliori videogiochi usciti negli ultimi anni.

si tratta di puzzle game tridimensionali: il vostro personaggio è dotato di un apparecchio in grado di aprire portali che collegano due punti nello spazio. Muovendosi in uno spazio tridimensionale con le dinamiche di uno sparatutto in prima persona, bisogna evadere da un complesso controllato da una Intelligenza Artificiale ribelle, superando una serie di stanze.

 

I due videogiochi hanno ottenuto un enorme successo grazie all’intelligenza della progettazione, al livello di sfida degli enigmi e al senso dell’umorismo che permea tutto il gioco, a partire da GladOS, l’IA che ha intrappolato la protagonista della serie, fino ai testi delle canzoni che accompagnano i titoli di coda.

 

Io vi consiglio di giocarli se non l’avete ancora fatto. Per avere un assaggio delle dinamiche del gioco potete provare una versione in Flash di Portal ma, vi assicuro, in tre dimensioni e con la voce di GladOS ad accompagnarvi è un altro paio di maniche.

 

Portal ha ispirato, tra gli altri, molti videomaker. Questo che vi presento è uno dei migliori cortometraggi ispirati a questo gioco di fantascienza e scienza. L’autore è Dan Trachtenberg, creatore di parecchi spot televisivi per marche come Lexus, Nike, e Coca Cola.

 

Buona visione.

 

Nessun commento

Rispondi