Ho comprato il vecchio Neverwinter Nights e dovreste comprarlo anche voi

neverwinter-nights-completo
Dal 15 novembre sarà disponibile su amazon.com un nuovo cofanetto di Neverwinter Nights: Dungeons and Dragons Neverwinter Nights The Complete Collection. Io l’ho ordinato e se amate i giochi di ruolo dovreste farlo anche voi.

Neverwinter Nights, o NWN in breve, è un videogioco di ruolo basato su D&D terza edizione e ambientato nei Forgotten Realms. È stato prodotto da Bioware (quelli di Dragon Age, Mass Effect e il MMORPG di prossima uscita Star Wars: The Old Republic) nel 2002. Il cofanetto comprende il gioco originale, il seguito Neverwinter Nights 2 del 2006 e tutte le espansioni e moduli ufficiali usciti per i due videogiochi.

La campagna single player del primo NWN è carina ma non eccezionale: è pensata per essere giocata e risolta anche da giocatori poco esperti e presenta stranezze come oggetti e monete d’oro nascosti in praticamente ogni cassa, scatola, barile disseminati per il mondo. L’idea è molto meglio della realizzazione. Le espansioni offrono storie un po’ più curate, ma siamo lontani dallo spessore di un PlanetScape: Torment, Dragon Age o Mass Effect. Le regole di D&D hanno subito alcune modifiche, per rendere il gioco più gestibile. Soprattutto, alcune classi sono più forti degli originali cartacei, per permettere ai giocatori che le scelgono di affrontare il gioco anche utilizzando una classe considerata di supporto come il bardo.

Perché tanto entusiasmo per un gioco vecchio con grafica ormai datata e una storia così così? Perché a quanto ne so non è più stato prodotto, e probabilmente non verrà mai più prodotto, un gioco del genere.

NWN è la cosa più vicina che possiate immaginare a un’interfaccia grafica per D&D. Di fatto, possedere il gioco vuol dire possedere i manuali con le regole di Dungeons & Dragons e la possibilità di creare infinite avventure. Neverwinter Nights ha una modalità di gioco multiplayer, un editor di livelli che permette di creare moduli di avventura usando tutte le risorse disponibili nel gioco e un’interfaccia dedicata per il Dungeon Master.

Utilizzando il videogioco è possibile creare moduli per avventure singole o campagne per uno o più giocatori, mondi da condividere online per giocare contemporaneamente con più personaggi e più DM.
Si possono realizzare avventure intimiste per un solo giocatore o ambientazioni epiche con meccaniche da MMORPG (non molto Massive, dati i limiti del gioco).
Giocando a D&D con Neverwinter Nights manca, ovviamente, l’esperienza del gioco dal vivo attorno al tavolo, fatto di sguardi, movimenti, espressioni. Ma a parte questo (che ammetto, non è poco!), è un ottimo sistema per giocare di ruolo. Se non avete modo di incontrarvi dal vivo coi vostri amici, è il miglior modo di giocare di ruolo via Internet.

Questa è la vera forza di NWN e il motivo per cui ancora oggi c’è chi lo gioca e c’è chi sviluppa e condivide nuove avventure, nuovi moduli, nuove risorse.

L’editor di livelli è abbastanza semplice da utilizzare. Il livello di difficoltà nel creare un’avventura dipende da quanto vuole lavorare il DM durante la partita. Se il DM è intenzionato a controllare ogni PNG e ogni creatura di gioco, la creazione di un modulo è relativamente semplice: basta creare gli ambienti e piazzare i personaggi nei punti in cui i giocatori dovranno incontrarli. Se DM vuole automatizzare alcuni comportamenti e dialoghi, ci sarà più lavoro da fare. La buona notizia è che esistono in rete tante risorse già pronte da utilizzare per semplificarsi la vita.
Dirigere una partita come DM richiede un po’ di pratica. Io sono riuscito a gestire la mia prima, semplice, partita come master senza alcun problema dopo aver letto un paio di guide, un mezzo pomeriggio di lettura.
E’ come avere in mano il regolamento di un gioco di ruolo cartaceo: potete creare quello che volete.

La struttura aperta del gioco permette di modificare regole e ambientazione a vostro piacimento, inserire nuovi modelli ed effetti grafici fino a trasformare completamente il setting originale.

E in effetti, è stato già fatto. Il sito NWN Vault raccoglie centinaia di avventure di vario tipo, ambienti già pronti da utilizzare scenari di gioco, risorse aggiuntive, modifiche per trasformare il gioco da D&D a D20 modern, fino ad ambientazioni fantascientifiche. Non mancano le recensioni degli shard. Ovvero i mondi di gioco condivisi su Internet che accolgono decine di giocatori ciascuno, ognuno con la sua ambientazione e filosofia di gioco: dall’interpretazione pura alle arene per il PvP.

E’ facile capire perché nessuna software house è intenzionata a creare un nuovo Neverwinter Nights: chi ha bisogno di altri videogiochi, quando ne ho per le mani uno che mi permette di creare ogni avventura che mi viene in mente?

Se avessi tempo, vorrei creare uno shard con pochi elementi programmati e molti scenari potenziali, per vedere come i giocatori creano le loro avventure interagendo tra loro e trasformare queste avventure in racconti. Qualcosa che ho già visto succedere, in maniera non strutturata e spontanea, su Leanowar, lo shard italiano che ho frequentato per lungo tempo.

Come dimostrano i vari shard narrativi e interpetativi esistenti (e ancora attivi!), e alcuni dei più raffinati moduli per gioco off line, Neverwinter Nights è uno strumento potente per la creazione e narrazione di storie.

Ci sono vari shard italiani ancora attivi. Trovate qui lista e recensioni.

L’acquisto del cofanetto sarebbe giustificato dal solo Neverwinter Nights originale. Ma per circa 50 euro potete portarvi a casa anche NWN 2 con le sue espansioni.

Io in realtà NWN 2 non l’ho mai giocato: quando uscì aveva vari problemi e bug, per giocarlo fluidamente era necessario un computer più potente di quelli in circolazione all’epoca e mancava l’interfaccia per il DM. So che nel corso degli anni varie patch hanno risolto tutti i problemi e anche per NWN 2 è ancora attiva una comunità di sviluppatori e ci sono vari shard online. Appena mi arriva il cofanetto gli darò finalmente un’occhiata.

Per la cronaca, questo è il terzo cofanetto di Neverwinter Nights che compro. Il primo
che ho preso comprendeva il gioco e le due espansioni uscite su CD. Il secondo
aggiungeva alcuni dei moduli ufficiali distribuiti online. Se io ho comprato tre volte questo gioco, potete prenderne una copia pure voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *