Neil Gaiman sui fan di Firefly: difensori della libertà di parola che non volete far arrabbiare

Un giorno, il professor Jim Miller dell’Università del Wisconsin ha appeso alla parete del suo ufficio il poster che vedete qui accanto.

Il consiglio di facoltà lo ha costretto a rimuoverlo perché, secondo loro, incitava alla violenza.

Miller si è rivolto alla Foundation for Individual Rights in Education per difendere il proprio diritto alla libertà di espressione e si è lamentato su Twitter della vicenda. ha rilanciato la sua protesta, la nerdrage è esplosa.

E’ lo stesso Neil Gaiman a raccontare come è finita in questo video.
Vi traduco una delle parti salienti:

Ci sono persone in questo mondo che non volete far arrabbiare. E tra i principali gruppi di persone che non volte far arrabbiare ovviamente ci sono quelli delusi dalla politica, che sentono di non avere nulla da perdere. E quelli che sentono che è giunto il tempo per una rivoluzione. E poi, là sui margini di questi gruppi, ci sono i fan del fantasy e della fantascienza il cui show preferito è stato cancellato prematuramente.