Reboot di Spider-Man: ecco il trailer

Anche questa sarà un’estate di supereroi. I Vendicatori, la conclusione della saga di Batman firmata da Christopher Nolan e il reboot dell’Uomo Ragno: The Amazing Spider-Man.

Il regista Marc Webb ricomincia da zero con la storia di Peter Parker, interpretato stavolta da Andrew Garfield. Rivedremo come l’Arrampicamuri ottiene i suoi poteri, ma con qualche variazione rispetto alla classica storia delle origini dell’Uomo Ragno. In linea col fumetto, la ragazza che per prima fa girare la testa al giovane Parker è Gwen Stacy, che ha il volto di Emma Stone. Non c’è il Goblin, nemico sfruttato a più riprese da Sam Raimi, ma la Oscorp ha comunque un ruolo di primo piano nella storia. L’avversario dell’Uomo Ragno sarà il Dottor Connors, Lizard.

Ecco il trailer.

4 risposte a “Reboot di Spider-Man: ecco il trailer”

  1. Interessante la segnalazione e, soprattutto, interessante il trailer. A mio avviso promette bene, come esperienza visiva per lo meno.
    A parte questo, a dirla tutta, era davvero necessario questo reboot? Non che abbia nulla contro Spidey, però …

  2. Purtroppo senza reboot pare che non si campi.
    Ogni po’ di anni (sempre meno) si riparte da zero per conquistare una nuova fetta di pubblico, che magari era troppo giovane quando è iniziata la serie.

    Pensa che non è ancora uscito l’ultimo film di Batman con Christopher Nolan alla regia che già si parla di un reboot della serie per il 2015.

  3. Di certo l’interesse a sfruttare certi personaggi o a ripercorrere strade che hanno dato buoni frutti in termini di quattrini è più che lampante e comprensibile.
    Vero è che lascia un po’ perplessi.
    Voglio dire, posso accettare l’idea che un regista voglia proporre la propria versione di un soggetto ma, al contempo, esisteranno pure idee nuove da sfruttare senza effettuare ste ri-partenze? Oppure, che ne so, provare a pescare anche da altri “fumetti” o romanzi è così dannatamente ostico?
    Di questo passo, tra un poco rischiamo di avere reboot pure dei film di Bud Spencer e Terence Hill ;-P

  4. L’anno scorso ho letto un commento da qualche parte che diceva una cosa tipo “questa estate i film mainstream in uscita sono: 3 sequel, 2 reboot, 3 reinterpretazioni, 6 film tratti da fumetti, libri, giochi o cartoni animati. Zero opere originali.” Non ricordo i numeri esatti, ma il concetto è quello. Quest’anno non va molto meglio a quanto pare 🙂
    Va detto che preferisco un bel film (bella storia, girato bene, recitato bene) tratto da un’opera precedente, che un brutto originale.

    Io spero in Cabin in the Woods di Joss Whedon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *