Frankenstein’s Army
Cinema , Recensioni film / 30 Luglio 2013

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale una eterogenea pattuglia di soldati sovietici penetra le linee nemiche: lo scopo è quello di girare un film di propaganda per il regime comunista testimoniando la disfatta dei nazisti. Quando la pattuglia, tagliata fuori dalle proprie forze, riceve una misteriosa richesta di aiuto da parte di truppe alleate asserragliate in un villaggio tedesco il suo comandate decide di muoversi iniziando un percorso che spalancherà le porte di un inferno generato dalla mente umana.  Un anno fa, quando vidi il teaser trailer di FA, provai un vago interesse: non vi era nulla di realmente innovativo nel sincretismo tra nonmorti e nazisti (vedi Dead Snow, Secrets of the Third Reich ed il nostrano Sine Requie) ma l’idea aveva delle potenzialità ancora da sfruttare. Quando successivamente mi ritrovai innanzi agli occhi il Red Band Trailer ne rimasi turbato ed intrigato. Lobotomie senza anestesia, vivisezioni, inquietanti e grottesche creature che un tempo erano state uomini fusi con avanzi industriali ed un gruppo di soldati sovietici terrorizzati che sarebbero stati massacrati (i più fortunati, probabilmente); tutti elementi che se ben dosati potevano gettare le basi di un classico del genere. Nelle settimane successive visionai il trailer ripetutamente, lessi le…

Nelle sale: Pacific Rim
Cinema / 11 Luglio 2013

Arriva nelle sale Pacific Rim. Lo abbiamo visto in anteprima per recensirlo. Il verdetto è correte a vederlo!

Oblivion: la Recensione
Recensioni film , Varie / 18 Aprile 2013

Gli Scavenger, in fuga dal loro mondo morente, giunsero nel 2017 sulla Terra per impadronirsi del nostro pianeta: la guerra che ne seguì vide lo sbriciolamento della Luna ed il genere umano spinto alla fuga su Titano mentre i sopravvissuti Scavenger furono costretti a nascondersi tra le macerie. Jack (Tom Cruise) è uno dei tecnici rimasti sul pianeta assieme alla moglie Victoria (Andrea Riseborough) che funge da suo operatore. Privati della memoria per ragioni di sicurezza i due si occupano della manutenzione dei droni a guardia delle trivelle marine sotto attacco degli Scavenger superstiti. Mentre Victoria anela a partire per Titano Jack sente di avere legami con la Terra, e di avere ricordi che non possono essere i suoi… Vi sono film fastidiosamente inutili e vi sono film piacevolmente apprezzabili. Oblivion ricade, ironicamente, nei film dimenticabili. Per qualunque appassionato di SF ed anche per molti conoscitori occasionali è palese che Oblivion faccia suoi e non amalgami adeguatamente elementi di diversi film che lo hanno preceduto: è facile scorgere tracce di Terminator, Total Recall, Indipendence Day, 2001 A Space Odissey e Wall-E. Il regista Joseph Kosinski (TRON:Legacy) è più che capace nel suo lavoro estetico: indubbiamente le visuali aeree, sulle quali…

Resident Evil Retribution (2012)
Cinema , Recensioni film / 16 Ottobre 2012

  Regista Paul W.S. Anderson Con Milla, Sienna Guillory e Michelle Rodriguez Catturata dagli agenti Umbrella dopo aver apparentemente eliminato il perfido Wesker Alice si ritrova ancora una volta imprigionata in un centro di detenzione della spietata corporazione.  La nostra eroina viene rapidamente liberata da una sensuale agente del redivivo Wesker che le spiega come la Regina Rossa abbia preso il controllo della Umbrella… Riuscire a comprendere questo Resident Evil è arduo, non per complessità o profondità ma per la totale, irrispettosa mancanza di una qualsivoglia trama o di qualcosa che dignitosamente possa passare per essa. Appare come un gioco privato e personale del regista ed al pubblico è concesso di sbirciare rimanendo  confuso. Se dal secondo al quarto film della serie la storyline globale era vaga e gli elementi che la componevano palesemente contraddittori qui si raggiunge l’apice della pochezza, della vuotezza, della nullità. Non si guarda più, pur sbadigliando, un film da popcorn ma un episodio di un franchise, non più fine a se stesso, una puntata riempitivo di una serie composta da puntate riempitivo dove la già non eclatante qualità, rappresentata per intero dal primo film, è diluita dalla quantità dei titoli. Anderson si autogloria degli eye-candy…

Frammenti di Lucca Comics & Games 2011 (II)
Appuntamenti , Senza categoria / 12 Novembre 2011

I miei occhi si aprono su di un soffitto sconosciuto. Provo a verificare se la notte è stata di conforto ma dolorosi impulsi nervosi mi ricordano dell’esistenza di muscoli che avevo dimenticato. Cerco le forze necessarie per alzarmi con scatto felino dal letto del B&B e ricordo di aver mancato il giorno prima almeno tre live serali, un concerto di tamburi taiko ed una rassegna di autori di un qualche interesse. Peccato. Ma non è possibile toccare tutti gli eventi della fiera lucchese se non si possiede il dono dell’ubiquità od una riserva di energia fisica inusuale. In piedi, marine. Striscio poco atleticamente in bagno e mentre l’acqua tiepida bacia pelle e barba mi rendo conto che lo stress quotidiano che normalmente mi accompagna, amalgama di mille piccoli problemi e preoccupazioni, si è messo momentaneamente da parte e so con certezza che questo vale anche per la maggior parte degli altri frequentatori della fiera. E’ un pensiero rinvigorente. La colazione è soddisfacente e nell’arco di mezz’ora vengo scaricato dai miei amici di fronte alla biglietteria di Porta San Pietro: in pochi secondi il mio polso viene stretto da un nuovo braccialetto di carta colorata. L’aria è frizzante senza essere fredda,…

Frammenti di Lucca Comics & Games 2011 (I)
Appuntamenti , Senza categoria , Varie / 5 Novembre 2011

Posso farcela. Posso…farcela. Cerco di ribellarmi ma sento che il Lato Oscuro mi afferra con stretta d’acciaio. E’ seducente. Rapido. Quasi cedo alle sue insincere lusinghe. Le parole del Maestro risuonano nella mia mente annebbiata. La palpebra calante porta all’abbiocco. L’abbiocco porta alla ronfata oltre tempo massimo. La ronfata porta a mancare il treno. Non me lo posso permettere. Non stavolta. Utilizzo gli ultimi sprazzi di volontà e mi alzo, annaspando alla cieca nel buio e afferrando il cellulare che continua a ricordarmi con il suo trillo irritante che ore sono. Le sei meno un quarto. Ma esistono le sei meno un quarto la domenica mattina? Devo muovermi. Il piacevole silenzio della strada è interrotto solo dalle poche auto e dalle ruote del trolley. Il mio passo è rapido ma come sempre in questa occasione arrivo in stazione per il rotto della cuffia, fiatone e mano tremante inclusi nel prezzo. Il treno parte in orario pochi minuti dopo che ho preso posto, tagliando le strade della città e mentre le ultime case mi abbandonano lasciando spazio alla campagna il sole fa brevemente capolino prima di essere divorato dalla fitta nebbia. Dopo aver sistemato il bagaglio, distendendomi sul sedile mi rendo…

I Tre Moschettieri
Cinema , Recensioni film , Varie / 23 Ottobre 2011

In seguito al fallito furto dei piani di una macchina da guerra inventata da Leonardo da Vinci causato dal tradimento di Milady (Milla Jovovich) i moschettieri Athos (Matthew Macfadyen), Aramis (Luke Evans) e Porthos (Ray Stevenson) sono costretti a dimettersi dal servizio per ordine del Cardinale Richelieu (Christoph Waltz). La loro imposta pausa  si conclude un anno dopo quando il guascone D’Artagnan (Logan Lermar) giunge a Parigi ispirato dal padre con lo scopo di divenire lui stesso moschettiere. Dopo una colossale rissa con le guardie del Cardinale il gruppo viene reclutato segretamente dalla regina per recuperare dal crudele e viziato Duca di Buckingam (Orlando Bloom) una preziosa collana di diamanti, parte di un intrigo politico che potrebbe determinare le sorti dell’Europa. Ci rendiamo conto sin dalle primissime scene che si tratta di un film di Paul Anderson: Milla che fa completamente e indebitamente sua l’azione, improbabili trappole à la Mission Impossible e combattimenti slow-motion. Fortunatamente, con l’aiuto postumo di Dumas, la trama, per quanto alterata e semplificata  rispetto al romanzo originale, in qualche modo regge o perlomeno non collassa su se stessa al primo soffio di vento. Rispetto ad  Resident Evil Afterlife il passo in avanti  è indubbio. Nonostante i…

Star Wars – The Old Republic: Alleanza Fatale
Libri , Recensioni libri / 21 Ottobre 2011

Tremilacinquecento anni prima dell’ascesa di Darth Vader e trecento dopo gli eventi di Knights of the Old Republic l’Impero Sith e la Repubblica hanno stabilito una forzata pace in seguito alle devastazioni della Grande Guerra Galattica: gli Jedi, ritenuti corresponsabili del conflitto, sono stati costretti a trasferirsi da Coruscant a Tython, culla dell’ordine, mentre i Sith, influenti in seno all’Impero, hanno fatto loro Korriban. Logorati dalla prolungata guerra fredda sia l’Impero che la Repubblica sono alla ricerca di nuovi mondi vergine da sfruttare: quando gli Hutt organizzano un’asta per fornire informazioni sulla locazione di uno di questi preziosi pianeti le forze in campo si muovono per scoprire quanto i dati siano affidabili. Ciò che andranno a rivelare costringerà Sith, Jedi e Mandaloriani ad unire le forze per evitare la distruzione totale. Prequel del nuovo MMORPG della BioWare assieme ai fumetti della Dark Horse Star Wars: The Old Republic – Threat of Peace e Star Wars: The Old Republic – Blood of the Empire Fatal Alliance getta le basi sociopolitiche e militari dell’universo dove si muoveranno i personaggi dei giocatori. Pubblicata in lingua originale nel Luglio 2010, scalando immediatamente i primi posti nella classifica delle vendite del New York Times, Fatal…

Sine Requie – Sopravvissuti
Libri , Recensioni libri , Varie / 19 Ottobre 2011

Siamo alla fine di un ucronico 1956: la Seconda Guerra Mondiale si è conclusa imprevedibilmente quando nel 1944 i Morti si sono inspiegabilmente animati, divorando indistintamente i soldati Alleati e dell’Asse. Dopo dodici anni di inesprimibile orrore l’Europa Occidentale è ridotta ad un deserto spoglio di vita dove pochi umani si aggirano tra le macerie di un mondo devastato. Quattro sopravvissuti calcano le “Terre Perdute”, quattro anime scampate ad una fine indicibile: Santiago, Florentine, il Teschio e l’anonimo cronista della loro storia. Sine Requie nasce nel 2003 come ambientazione amatoriale per GDR: il suo inaspettato successo ed il suo fedele seguito di appassionati permettono una seconda incarnazione “professionale” grazie alla Asterion Press e vede una distribuzione capillare anche nelle librerie non specializzate. Nell’Ottobre 2010 la Asengard pubblica il primo romanzo di Sine Requie  ad opera di Cortini e Moretti, autori anche del gioco. Se il setting del “Sine” (come è affezionatamente chiamato dai fan) nonostante gli scivoloni (il crescente abuso del sovrannaturale, l’improbabile biotecnologia diesel-punk di Z.A.R. e le arcologie dei Soviet sviluppate in una manciata di anni, la visione non originale del Sanctum Imperium la cui gerarchia è composta da fanatici, corrotti e dove troviamo gli inevitabili Templari) ha…