Conan The Barbarian 3D
Cinema , Recensioni film / 19 Agosto 2011

Secoli dopo la caduta del regno dei necromanti di Acheron il crudele Khalar Zym (Steven Lang da Avatar) aiutato dalla perfida figlia Marique (Rose McGowan da Grindhouse) è alla ricerca dell’ultimo frammento di un artefatto che riporterà in vita sua moglie, potente strega in grado di sottomettere con le sue magie l’Hyboria tutta. La ricerca di Zym lo conduce infine nel villaggio cimmero di Corin (Ron Perlman) e del suo giovane figlio Conan (Jason Mamoa). Dopo aver rubato il frammento perduto, ucciso orribilmente Corin e lasciato Conan per morto Zym e Marique iniziano la ricerca di Tamara (Rachel Nichols da Alias), ultima discendente purosangue degli abitanti di Acheron per eseguire il rituale di resurrezione: i due si renderanno conto troppo tardi che anche dopo anni il vendicativo Conan è sulle loro tracce. Ammetto che dopo aver visto prima il teaser e poi il trailer di essere entrato quasi speranzoso in sala: di certo non mi sarei ritrovato di fronte ad un’opera di qualità pari all’iconico Conan degli anni ’80 ma forse ci si poteva aspettare un film onesto, adeguatamente “caciarone”, che non tradisse lo spirito originario di Howard. E di certo l’impatto iniziale con la nascita e l’infanzia cruenta di…